• Home
  • I Funghi, Consigli per Essiccarli in Casa – Spaghetti Funghi e Melanzane
0 0
I Funghi, Consigli per Essiccarli in Casa – Spaghetti Funghi e Melanzane

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 320 gr di Spaghetti
  • 1 Melanzana
  • 150 gr di Funghi
  • Cipollotto
  • 1 spicchio d'Aglio
  • Prezzemolo fresco
  • Basilico Fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 Cucchiai di Polpa di Pomodoro
  • sale

Salva questa Ricetta

I Funghi, Consigli per Essiccarli in Casa – Spaghetti Funghi e Melanzane

Tipologia:
  • Vegetariana
  • Medio
Condividi

Ingredienti

  • 320 gr di Spaghetti
  • 1 Melanzana
  • 150 gr di Funghi
  • Cipollotto
  • 1 spicchio d'Aglio
  • Prezzemolo fresco
  • Basilico Fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 Cucchiai di Polpa di Pomodoro
  • sale

Preparazione

Esiste una grandissima varietà di funghi e, in genere, sono frutto di una nascita spontanea: sono microorganismi che instaurano un rapporto simbiotico con gli alberi. Nel caso dei funghi champignon, questi sono gli unici che possono essere coltivati e, per questo motivo, li troviamo disponibili tutto l’anno.

Questi funghi vengono coltivati in terreni controllati lontani da fonte di inquinamento da metalli pesanti e composti radioattivi che i funghi potrebbero assorbire.

Alimento dei più versatili in cucina, sono fonte di selenio, fosforo e potassio, vitamine B, K e D.


I FUNGHI IN CUCINA

Cotti o crudi, in insalata o trifolati, ottimo accompagnamento per mille alti ingredienti, compresi tofu e seitan, egregio ripieno per piatti elaborati o condimento per primi piatti.

COME SCEGLIERE FUNGHI FRESCHI

Per essere freschi, i funghi devono presentarsi sodi e compatti, il cappello attaccato al gambo, dal colore uniforme e privo di ammaccature o macchie.

COME SI PULISCONO E CONSERVANO I FUNGHI

I funghi non vanno lavati. Con un coltellino dovete eliminare la terra e poi passare delicatamente un panno umido. Vanno conservati in un sacchetto di carta in frigo e consumati entro pochi giorni.

In alternativa, potete congelarli dopo averli cotti.

COME ESSICCARE I FUNGHI

Per essiccarli, in modo da conservarli per più tempo, c’è bisogno di un essiccatore o anche all’aria, ma ci vorrà molto tempo. Una validissima alternativa è l’utilizzo del forno tradizionale. Basta posizionare i funghi tagliati, sulla teglia, magari con della carta forno. Accendere in forno (modalità ventilata) a 45 gradi e lasciare aperta la porta del forno di qualche centimetro per fare uscire l’umidità che inevitabilmente si formerà.

I  funghi andranno smossi ogni mezz’ora circa. Il tempo necessario dipende dalla quantità di funghi che devono disidratarsi completamente; a essiccazione avvenuta, spegnere il forno e lasciar raffreddare.

Conservare i funghi così essicati in un barattolo di vetro o in un sacchetto.

LA RICETTA DEGLI SPAGHETTI FUNGHI E MELANZANE

Questa è una pasta velocissima, leggera e vegetariana, che potete preparare in pochi minuti con questi splendidi ingredienti di stagione. Il sughetto si cuoce durante la cottura della pasta, quindi davvero un velocissimo piatto.

A me piace colorare un po’ il condimento con un po’ di polpa di pomodoro, appunto solo per dare colore, ma i protagonisti restano sempre funghi e melanzane!

Io ho utilizzato dei funghi champignon freschi, già puliti e lavati.

VARIANTE SENZA GLUTINE

Ormai esistono in commercio tantissime marche di pasta #senzaglutine. Tutto il resto ne è naturalmente privo.

I prodotti utilizzati nella ricetta sono offerti da Oasi Ipermercati.

[sociallocker id=7856]

Ingredienti

  • 320 gr di Spaghetti
  • 1 Melanzana
  • 150 gr di Funghi
  • Cipollotto
  • 1 spicchio d'Aglio
  • Prezzemolo fresco
  • Basilico Fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 Cucchiai di Polpa di Pomodoro
  • sale

 Passo 1

Pulisco i funghi con un panno umido e li taglio a fettine. Lavo la melanzana e la taglio a tocchetti.

 Passo 2

Metto a soffriggere la cipolla e lo spicchio d’aglio nell’olio a fuoco basso. Metto l’acqua a bollire con sale.

 Passo 3

Quando la cipolla inizia a diventare leggermente trasparente, aggiungo i funghi e un pizzico di sale. Li salto velocemente per un minuto. Aggiungo i dadini di melanzana e giro spesso. Se vedo che rilasciano molta acqua, alzo il fuoco, se invece è troppo asciutto aggiungo un paio di cucchiai di acqua della pasta.

 Passo 4

Appena bolle l’acqua, butto gli spaghetti. Quando i funghi e le melanzane sono ben appassite, aggiungo la polpa di pomodoro e il basilico fresco. Se la polpa è molto densa ancora un cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Aggiusto di sale.

 Passo 5

Quando gli spaghetti sono al dente, li scolo nella padella e faccio insaporire bene. A fuoco spento aggiungo il prezzemolo fresco tritato.

[/sociallocker]

Condividi

alessia

Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

precedente
Il Dolce per la Dieta. Risolatte Caramellato, “Dolce Povero” Squisito e con Poche Calorie
successivo
Glutine, Nichel e Lievito ti Rovinano? Ecco la Nostra Pizza con Farina di Riso e Albumi Velocissima e Senza Rinunce
precedente
Il Dolce per la Dieta. Risolatte Caramellato, “Dolce Povero” Squisito e con Poche Calorie
successivo
Glutine, Nichel e Lievito ti Rovinano? Ecco la Nostra Pizza con Farina di Riso e Albumi Velocissima e Senza Rinunce

Aggiungi il tuo commento