• Home
  • Bietola i 10 buoni motivi per consumarla, polpettone di carne con bietola
Bietola i 10 buoni motivi per consumarla, polpettone di carne con bietola

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 700 g di bietole
  • 500 gr di carne macinata di manzo
  • 2 uova
  • 2 fette di mollica di pane
  • farina
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • mezza cipolla
  • 1 carota
  • un pezzetto di sedano
  • 3 cucchiai di latte
  • sale

Ingredienti

  • 700 g di bietole
  • 500 gr di carne macinata di manzo
  • 2 uova
  • 2 fette di mollica di pane
  • farina
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 100 ml di olio extravergine di oliva
  • mezza cipolla
  • 1 carota
  • un pezzetto di sedano
  • 3 cucchiai di latte
  • sale

Bietola i 10 buoni motivi per consumarla, polpettone di carne con bietola

Tipologia:
  • Tradizionale
  • Facile
Condividi

Preparazione

La bietola è una varietà di barbabietola che, a seconda della forma, si divide in bietola da coste e da foglie: la prima con coste spesse e lunghe con un cespo di foglie e la seconda in cui le foglie sono predominanti e le coste più piccole

In genere, si può piantare sia a febbraio che a settembre, per raccoglierla in estate o nella primavera successiva, perchè ben si adatta alle temperature rigide o più calde, per questo motivo, coltivandola in varie zone d’Italia con temperature più disparate, possiamo trovare la bietola in tutti i periodi dell’anno.

Perfetta per frittate o sformati, minestroni e minestre, risulta molto gradevole anche ai bambini per il suo sapore delicato, anche semplicemente lessata o cotta a vapore.

Forse non tutti sanno che le bietole sono uno degli ortaggi maggiormente nutritivi per vitamine e sali minerali. Abbiamo riassunto 10 buoni motivi per includere le bietole nel vostro menù settimanale:

  1. Ossa più forti. Come la maggior parte degli ortaggi a foglia verde scuro, contenendo molto calcio, risultano utilissime per la salute delle nostre ossa, tanto da consentire le sostituzione dei latticini nella dieta per il forte contenuto di magnesio e vitamina K.
  2. Cervello in forma. Sempre il contenuto di vitamina K, le bietole sono valide amiche per la nostra attività celebrale e la salute del sistema nervoso. La vitamina K, inoltre, favorisce lo sviluppo della guaina mielinica, lo strato protettivo dei nervi.
  3. Lunga giovinezza. Grazie al loro contenuto di vitamina E, betacarotene, zinco, vitamina Cluteina, zeaxatina, quercetine, sono considerate principalmente come cibo antiossidante, in grado, quindi, di combattere i radicali liberi e l’invecchiamento.
  4. L’intestino ringrazia. La grande presenza di fibre, favorendo il transito intestinale, previene anche malattie intestinali. Anche la clorofilla, insieme alle fibre, assicura questa funzione preventiva.
  5. Vista acuta. La luteina, antiossidante importantissimo per gli occhi, presente in forti quantità nelle bietole, sarebbe un lasciapassare per una corretta prevenzione delle malattie oculari dovute all’avanzare dell’età.
  6. Regolazione del glucosio. Nei soggetti predisposti a forme di diabete, l’assunzione di cibi ricchi di fibre può aiutare a regolare i livelli di glucosio nel sangue.
  7. Perfette per chi è a dieta. Pur essendo ricchissime di sali minerali e vitamine, le bietole contengono pochissime calorie e con il loro grande contenuto di fibre, aumentano il senso di sazietà.
  8. Contro l’anemia. Il ferro contenuto nelle bietole possono essere un toccasana per i soggetti anemici o con leggere carenze.
  9. Pressione sotto controllo. Una porzione di bietole cotte contiene un terzo del potassio che si dovrebbe consumare giornalmente; il potassio è il sale minerale che sotto controllo la pressione arteriosa.
  10. Capelli belli e sani. La biotina è una vitamina essenziale per la crescita e salute dei capelli ed è presente nelle bietole, insieme alla vitamina A e C che hanno questo scopo e che contribuiscono anche alla produzione di sebo dei follicoli.

RICETTA DEL POLPETTONE DI CARNE CON BIETOLA

Se volete arricchire il solito polpettone con una parte sana e leggera di verdura, soprattutto per i bimbi che magari fanno più fatica a consumare una porzione a parte, ecco la ricetta che fa per voi!

La variante #senzaglutine è abbastanza semplice: sostituire la farina e il pane con alimenti consentiti, ormai in tutti i supermercati di medie dimensioni, troviamo tranquillamente prodotti riservati ai celiaci.

 Passo 1

Lavare le bietole, eliminare le estremità delle coste più dure e lessarle in poca acqua salata.

 Passo 2

Trito un quarto di cipolla e la faccio soffriggere in tre cucchiai di olio. Aggiungo le biete leggermente strizzate (io le sminuzzo con il coltello). Lascio insaporire per cinque minuti. Poi le mischio alla carne macinata.

 Passo 3

Al composto di carne e bietole, aggiungo un po’ di sale, le uova, la mollica di pane ammorbidita nel latte. Mischio bene tutto, gli do la forma di un polpettone e lo infarino. Se il composto è troppo morbido aggiungo del pangrattato.

 Passo 4

Trito la cipolla avanzata (un quarto), il sedano e la carota. Faccio soffriggere con l’olio rimasto in una pentola capiente; appena il soffritto è ben dorato aggiungo il polpettone e lo faccio rosolare in tutti i lati.

 Passo 5

Aggiungo il vino e un altro mezzo bicchiere di acqua. Lascio cuocere con coperchio per un’ora e mezza e comunque fino a quando non si formerà un bel sughetto.

Condividi

alessia

Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

precedente
Involtini di melanzane ripieni con semi di sesamo.
successivo
Risotto all’erba cipollina e stracchino
precedente
Involtini di melanzane ripieni con semi di sesamo.
successivo
Risotto all’erba cipollina e stracchino

1 Commento Nascondi i commenti

Aggiungi il tuo commento

Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!