• Home
  • Costolette di Agnello al Punch con Piselli e Mais – 8 Segreti Per Una Cottura Perfetta
Costolette di Agnello al Punch con Piselli e Mais – 8 Segreti Per Una Cottura Perfetta

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

Regola in base alle Porzioni:
4 costolette agnello
4 cucchiai farina senza glutine
2 cucchiai punch
4 gr olio EVO 1 cucchiaio
sale
pepe

Salva questa Ricetta

Ingredienti

Costolette di Agnello al Punch con Piselli e Mais – 8 Segreti Per Una Cottura Perfetta

Tipologia:
  • Senza Glutine
Cucina:
    • 10
    • Porzioni 2
    • Facile
    Condividi

    Preparazione

    Se cercate una ricetta per gustare delle costolette di agnello in modo diverso dal solito, cercando di esaltare il sapore di questa tenera carne, vi consiglio di terminare la cottura versando del Punch. L’ho infarinate per catturare meglio l’aroma di questo liquore molto profumato e devo dire che il risultato è davvero piacevole; non ho voluto appesantire con altre spezie, solo sale, pepe e Punch.

    L’ho accompagnate con un contorno semplice di piselli e mais e una buona birra Tennent’s Lager, la mia preferita, anche senza glutine!

    VERSIONE SENZA GLUTINE
    Per realizzare questa ricetta senza glutine, ho infarinato la bistecca con della farina Biaglut. E’ chiaro che potete anche evitare di utilizzare farina e cuocere la carne direttamente nell’olio, facendo attenzione a raggiungere il giusto grado di cottura.

    8 SEGRETI PER UNA COTTURA PERFETTA
    Voglio indicarvi i miei segreti per avere delle costolette buone, tenere e cotte alla perfezione, anche se, in questa ricetta ho scelto di infarinarle prima per dare più risalto al punch.

    1. Le costolette non vanno cotte appena tolte dal frigo perchè abbasserebbero troppo la temperatura dell’olio: vanno quindi mantenute a temperatura ambiente almeno mezz’ora prima di cuocerle o di marinarle nel condimento.
    2. Asciugare bene la carne con della carta assorbente da cucina.
    3. Ungere le costolette con olio, aglio e rosmarino e lasciarle insaporire per un’altra mezz’ora.
    4. Scaldare la piastra o la padella, versare un filo d’olio, adagiare le costolette quando l’olio è ben caldo (occhio a non farlo bruciare, si scalderà in fretta!)
    5. Lasciare cuocere le costolette a fiamma vivace senza toccarle per un paio di minuti. Per sapere se la temperatura è corretta, tenete presente che la carne non deve rilasciare acqua o formare troppo fumo.
    6. Dopo due minuti, sollevare leggermente la costoletta e verificare il colore bruno della carne, senza bucarla, altrimenti usciranno i succhi. Se vi piace ben cotta, lasciatela sul fuoco per un altro minuto, ma non di più, altrimenti indurirà, altrimenti giratela, sempre senza bucarla.
    7. Procedere con la cottura dell’altro lato, come fatto con il primo.
    8. Una volta terminata la cottura, far riposare le costolette su un piatto coperte con carta stagnola per un paio di minuti: questo farà sì che la carne sia morbida e perfettamente cotta. Salate, pepate e servite la costoletta più buona che abbiate mai preparato!

    Le costolette cucinate in questa ricetta sono state offerte da CIC Carni, il punch da Evangelista Liquori.

    Per le foto abbiamo utilizzato la Canon EOS 70D con l’obiettivo Sigma 17-70 macro.

     Passo 1

    Tolgo le costolette dal frigo per una mezz’ora prima di iniziare la ricetta. Tampono poi con carta da cucina per assorbire tutta l’acqua. Stendo un rettangolo di carta forno sul piano di lavoro, ci metto la farina e impano velocemente le costolette.

     Passo 2

    Metto un filo d’olio in una padella e faccio scaldare. Adagio le costolette sulla padella e lascio cuocere a fuoco medio per un paio di minuti. Giro le costolette senza bucare la carne e lascio cuocere l’altro lato, ma non completamente.

     Passo 3

    Una volta formata una bella crosticina sulla superficie della carne, ma poco prima che sia completamente cotta, verso il punch e lascio evaporare. Aggiungo sale e pepe e servo con piselli e mais.

    Condividi

    alessia

    Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

    precedente
    Ricette Facili per Pasqua. Costine di Ovino con Cipolle Caramellate all’Aceto Balsamico di Modena – FOTO e VIDEO
    successivo
    Fettine di Lonza di Maiale all’Arancia Senza Glutine – FOTO e VIDEO
    precedente
    Ricette Facili per Pasqua. Costine di Ovino con Cipolle Caramellate all’Aceto Balsamico di Modena – FOTO e VIDEO
    successivo
    Fettine di Lonza di Maiale all’Arancia Senza Glutine – FOTO e VIDEO

    3 Commenti Nascondi i commenti

    Aggiungi il tuo commento

    Iscriviti alla nostra Newsletter, è gratis!

    e Ricevi 30 giorni di spedizioni, musica, libri e film GRATIS ! con Amazon Prime