• Home
  • L’insalata di barbabietole rosse, patate e cipolla di tropea
L’insalata di barbabietole rosse, patate e cipolla di tropea

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 4 Patate Grandi
  • Una Confezione Di Barbabietole Precotte
  • Una Manciata Di Olive Verdi Denocciolate
  • Prezzemolo
  • 1/2 Cipolla Rossa Di Tropea
  • 2 Cucchiai Di Olio Di Oliva
  • Sale

Ingredienti

  • 4 Patate Grandi
  • Una Confezione Di Barbabietole Precotte
  • Una Manciata Di Olive Verdi Denocciolate
  • Prezzemolo
  • 1/2 Cipolla Rossa Di Tropea
  • 2 Cucchiai Di Olio Di Oliva
  • Sale

L’insalata di barbabietole rosse, patate e cipolla di tropea

Tipologia:
  • Senza Glutine
Cucina:
    • Facile
    Condividi

    Preparazione

    Le barbabietole non solo altro che le radici a tubero, rotonde e di un bel rosso brillante, di frutti duri che non vengono utilizzati in cucina.

    Le barbabietole hanno un altissimo contenuto di vitamine e sali minerali. Tra tutti spicca l’acido folico (vitamina B9), essenziale in gravidanza per contribuire al corretto sviluppo del piccolo, presente maggiormente nella barbabietola rossa cruda.

    Sia il tubero che le foglie sono ricchi di flavonoidi e antiossidanti, validi alleati nella lotta contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento. I sali minerali che contiene sono calcio, potassio, sodio, fosforo e ferro; la vitamina A, inoltre, aiuta a proteggere la vista e la troviamo in maggiore quantità nelle foglie, piuttosto che nei tuberi. Presenti anche vitamina C e del gruppo B.

    Il contenuto di ferro e di acqua in quantità, fanno sì che sia considerata un ottimo aiuto per la reintegrazione di sali minerali e per combattere l’anemia.

    Importantissimi sono anche gli effetti della barbabietola nel contrastare il tumore al colon, proprietà scoperta già negli anni ’80.

    Studi più recenti si sono focalizzati sulla barbabietola rossa e sul succo estratto da essa come alimenti utili per la prevenzione del cancro e dei disturbi cardiovascolari. Per via del suo contenuto vitaminico, la barbabietola rossa rafforza i capillari e contribuisce a migliorare la circolazione sanguigna.

    Le barbabietole sono indicate anche nelle diete ipocaloriche in quanto danno un apporto di sole 20 calorie ogni 100 grammi.

    Inoltre consumare barbabietole rosse significa poter contrastare le malattie del fegato ed attenuare le infiammazioni che colpiscono il nostro organismo, con particolare riferimento all’apparato digerente.

    Il consumo della barbabietola potrebbe essere controindicato a coloro che soffrono di calcoli renali, per via del suo contenuto di ossalati, oltre che in caso di gastrite – in quanto la barbabietola stimola la produzione di succhi gastrici – e di diabete, per via del contenuto di zuccheri da non sottovalutare presente nel tubero cotto.

    Utilizzi della barbabietola

    Le barbabietole sono nelle tavole degli europei fin dai tempi degli antichi greci e romani, che già la utilizzavano non soltanto per cibarsene, ma anche per via delle sua funzioni medicinali. Una volta cotte, le barbabietole assumono un colore rosso molto scuro, tendente al violaceo.

    Proprio grazie al colore naturale che producono sono indispensabili per l’industria alimentare che le utilizza come colorante naturale.

    La barbabietola può essere consumata cruda, grattugiata o affettata sottilmente e semplicemente condita con del succo di limone, oppure lessata, cotta al forno o in padella.

    La barbabietola rossa cruda e grattugiata è perfetta per la preparazione di insalate ricche di vegetali crudi, come carote, cavolfiori o finocchi, da condire con semplice succo di limone e con dell’olio extravergine d’oliva. Le barbabietole rosse possono essere inoltre stufate e servite in abbinamento con del cavolo rosso.

    Questo tubero è un ottimo ingrediente da impiegare nella preparazione di minestre e di zuppe di verdura. Nei Paesi dell’Europa dell’Est ed in Russia le barbabietole rappresentano l’ingrediente principale nella preparazione del boršč (o borsch), una minestra a base di barbabietole rosse originaria dell’Ucraina e tipica del mondo slavo.

    Anche il succo della barbabietola è richiestissimo, in quanto lo stesso è particolarmente salutare.

    Si tratta di un succo particolarmente dolce, contenente vitamina C e sali minerali come potassio, magnesio, manganese e fosforo. Il succo di barbabietola rossa viene impiegato per le sue proprietà diuretiche e ad esso vengono attribuite benefici anti-cancro.


    INSALATA DI BARBABIETOLE E PATATE

    Ingredienti

    • 4 Patate Grandi
    • Una Confezione Di Barbabietole Precotte
    • Una Manciata Di Olive Verdi Denocciolate
    • Prezzemolo
    • 1/2 Cipolla Rossa Di Tropea
    • 2 Cucchiai Di Olio Di Oliva
    • Sale

    Passo dopo Passo

    Passo 1

    Lessate le patate in abbondante acqua salata per circa 20 minuti.

    Passo 2

    Privatele della buccia e tagliatele a cubetti. Conditele con un cucchiaio di olio di oliva.

    Passo 3

    Tagliate le barbabietole a pezzetti, e conditele con sale e 1 cucchiaio di olio in una ciotola a parte.

    Passo 4

    Unitevi le olive tagliate a rondelle e fettine sottili di cipolla.

    Passo 5

    Mettete le barbabietole nel centro di un piatto da portata, e disponete ad anello le patate. Cospargete di prezzemolo tritato il tutto e portate in tavola.

    Condividi

    alessia

    Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

    precedente
    Il seitan “la carne” dei vegetariani. Come preparare un ottimo seitan in casa
    successivo
    Torta di riso all’olio di riso sofficissima senza lievito – Perchè cucinare con l’olio di riso?
    precedente
    Il seitan “la carne” dei vegetariani. Come preparare un ottimo seitan in casa
    successivo
    Torta di riso all’olio di riso sofficissima senza lievito – Perchè cucinare con l’olio di riso?

    Aggiungi il tuo commento

    Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!