• Home
  • La Pizza di Pasqua aquilana con Salamella, Uova, Formaggio e Salciccia
La Pizza di Pasqua aquilana con Salamella, Uova, Formaggio e Salciccia

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

15 uova
7 cubetti lievito di birra
150 gr uvetta
150 gr canditi
600 gr zucchero
2000 gr farina 2 kg
300 gr fecola di patate
200 ml latte
125 ml olio EVO
1 bicchiere liquore all'anice
stecca di cannella
chiodi di garofano tritati
vanillina

Salva questa Ricetta

Ingredienti

La Pizza di Pasqua aquilana con Salamella, Uova, Formaggio e Salciccia

Tipologia:
  • Tradizionale
Cucina:
    • Media
    Condividi

    Preparazione

    La Pizza di Pasqua assume forme e sapori differenti ad ogni latitudine del Belpaese.

    All’Aquila, capoluogo abruzzese, è una “pagnotta” glassata con semini di zucchero colorato sulla glassatura.

    Un dolce secco da accompagnare nella tradizionale colazione con Salamella, Salciccia, Formaggio e uova sode.

    Una ricetta che si modifica paese per paese del comprensorio aquilano.

    A Teramo è alta con anice uvetta a forma di panettone.

    pizza pasqua teramana

     Passo 1

    Si comincia con disporre la farina a fontana, aggiungere uova zucchero, aromi, olio, uvetta/canditi e infine il lievito sciolto nel latte tiepido, alternando con l’aggiunta graduale di farina e fecola.
    Formato l’impasto, si procede con la prima lievitazione. Si dispone l’impasto in un contenitore capiente e si lascia riposare finché il volume non raddoppia (qualche ora).

     Passo 2

    A questo punto si passa a una seconda lavorazione, si formano i panetti e li si lasciano lievitare ancora per un paio d’ore, disposti già sulla teglia o su carta da forno.

     Passo 3

    Terminata la seconda lievitazione si può procedere alla cottura, 180° per 15/20 minuti o comunque finché la pizza non si scurisce.
    A cottura ultimata si passa alla fase più divertente: la decorazione.

     Passo 4

    Scelta la glassatura (che può esser fatta con albume montato a neve, cioccolato o ghiaccia reale) si stende sul dolce e si cosparge di zuccherini colorati.

    Condividi
    lucadeejay

    lucadeejay

    Padre, Marito, Giornalista. Un viaggiatore #SenzaGlutine e #SenzaPaura.

    precedente
    Hamburger Dolce
    successivo
    Le virtù teramane
    precedente
    Hamburger Dolce
    successivo
    Le virtù teramane

    4 Commenti Nascondi i commenti

    Buonasera
    Mi emetto di segnalare come, in questa ricetta, gli ingredienti già si vedono e non si vedono.
    Ma ….le loro quantità? Volendo eseguirla mi auguro di ricevere, cortesemente, Vs. indicazione in merito. Grazie per l’attenzione ed un caro saluto.
    Alonso

    Gentile Alfonso, abbiamo provveduto ad inserire gli ingredienti che, per un mero errore, non si vedevano. Le quantità si riferiscono a quelle per più di una “pagnotta”, basta ridurle in proporzione per ottenere la quantità desiderata. (La ricetta è della nonna che non accettava di farne meno di questa!!)

    Devo ammettere che anche voi aquilani non scherzate a Pasqua con le calorie… 🙂 🙂 Bel piatto davvero.

    Aggiungi il tuo commento

    Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!

    Iscriviti alla nostra Newsletter, è gratis!

    e ricevi il nostro sconto del 5%  sugli attrezzi professionali per la cucina SANA inserendo il codice "vivoglutenfree"