• Home
  • Sformato di Carciofi e Mozzarella di Bufala – Contorno Ricco Di Ferro E Gusto!
Sformato di Carciofi e Mozzarella di Bufala – Contorno Ricco Di Ferro E Gusto!

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 4 carciofi medi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 mozzarella di bufala
  • limone (da passare sulle mani per non farle annerire e per conservare i carciofi nell'acqua
  • 1 aglio
  • 10 ml di vino bianco
  • prezzemolo
  • sale
  • pangrattato o parmigiano reggiano

Ingredienti

  • 4 carciofi medi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 mozzarella di bufala
  • limone (da passare sulle mani per non farle annerire e per conservare i carciofi nell'acqua
  • 1 aglio
  • 10 ml di vino bianco
  • prezzemolo
  • sale
  • pangrattato o parmigiano reggiano

Sformato di Carciofi e Mozzarella di Bufala – Contorno Ricco Di Ferro E Gusto!

Tipologia:
  • Senza Glutine
  • Vegetariano
  • Facile
Condividi

Preparazione

Lo sformato di carciofi e mozzarella di bufala, mi ha permesso di scoprire questo fantastico abbinamento. Con pochi ingredienti, si riesce a fare un contorno o un antipasto insolito e buonissimo, oltre che facile da fare. I carciofi vanno cotti semplicemente in padella con aglio e un po’ di prezzemolo e, già così possono fare da base per moltissime ricette.

Naturalmente senza glutine (per la gratinatura ho utilizzato il Pan Gratì della Schar) e vegetariano.

Io ho scelto di fare delle monoporzioni, più facili da servire; in alternativa, potete fare una teglia unica. Prima di infornare, ho messo il pangrattato per fare una crosticina più consistente, in alternativa, per avere più sapore potete spolverare con del parmigiano, ma personalmente trovo che copra troppo il buon sapore della bufala.

Se vi piacciono i carciofi, provate anche:
Carciofi dorati e fritti (anche senza glutine)
Parmigiana di carciofi (anche senza glutine)

CONSIGLI PER GLI AVANZI
Per cucinare questo sformato ho utilizzato la mozzarella di bufala “scartata” dalla “caprese invernale”. Se vi avanzano i carciofi, potete farci una bella pasta con parmigiano e prezzemolo fresco.

LE FOTOGRAFIE

Piccolo spazio riservato a chi si chiede come siano fatte le foto delle nostre ricette.

Tutto molto semplice, cavalletto d’obbligo e, in questo caso, una Sony a77 con l’obiettivo da kit un SSM 2.8/16-50, luminoso e versatile anche nel suo accenno alla “macro”.

sony a77 SSM

Luce rigorosamente naturale e mista, tra i led ed i neon, scatti in Raw per una piccola post-produzione con correzione colorimetrica e tempi lunghi con focali quasi sempre tra 40 e 50mm, aperture nelle inquadrature d’insieme anche di f7.1/8.0, mentre quelle dei particolari con gli sfuocati scendono anche al minimo dell’ottica pari a f2.8.

Ingredienti

  • 4 carciofi medi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 mozzarella di bufala
  • limone (da passare sulle mani per non farle annerire e per conservare i carciofi nell'acqua
  • 1 aglio
  • 10 ml di vino bianco
  • prezzemolo
  • sale
  • pangrattato o parmigiano reggiano

 Passo 1

Pulisco i carciofi (se non sapere come fare guardate la ricetta dei carciofi dorati e fritti).

 Passo 2

Tagliare i carciofi prima a metà e poi a fettine sottili, li metto in una padella con l’olio e l’aglio a freddo, ossia senza soffriggere. Aggiungo sale e lascio cuocere a fuoco medio mescolando spesso. Non uso il cucchiaio altrimenti i carciofi si disfanno, ma li salto leggermente. Nel frattempo, taglio a fettine sottili la mozzarella (non la taglio a pezzetti, perchè in questo modo si scioglie, ma rimane consistente).

 Passo 3

Quando i carciofi sono ben insaporiti con l’olio, metto il vino, lascio sfumare e copro. Faccio cuocere non tantissimo, mi piace che i carciofi rimangano un po’ croccanti e poi completeranno la cottura in forno.
Quando sono il liquido si è ritirato, spengo il fuoco, aggiungo prezzemolo tritato. Procedo con gli strati alternando carciofi e mozzarella. Completo con pangrattato e piccoli pezzetti di burro per dorare la superficie. Inforno a 180 gradi per 10 minuti.

Condividi

alessia

Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

precedente
Cupolette di Riso Gratinate con Prosciutto Cotto e Formaggio
successivo
Plumcake Nocciole e Cannella Senza Glutine
precedente
Cupolette di Riso Gratinate con Prosciutto Cotto e Formaggio
successivo
Plumcake Nocciole e Cannella Senza Glutine

1 Commento Nascondi i commenti

Aggiungi il tuo commento

Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!