Poca Spesa e Tanta Resa. La Pizza Margherita Napoletana e Senza Glutine – VIDEO e FOTO

5 gennaio 2017
  • Porzioni: 3
  • Tempo di preparazione: 10m
  • Tempo di cottura: 15m
  • Pronto in: 2:25 h

Rinunciare alla pizza è probabilmente il passaggio può faticoso per un celiaco! Il primo pensiero è quello di rifugiarsi in preparati industriali di farine o direttamente nelle pizze surgelate. Io ho trovato il mio equilibrio preparando un’ottima pizza senza glutine direttamente con farina Biaglut per pane e paste lievitate e lievito di birra (il cubetto fresco che è consentito dall’AIC – Associazione Italiana Celiachia).

La mia è una pizza che mantiene il profumo di quella tradizionale, grazie al lievito e all’olio d’oliva, si prepara in fretta ed è apprezzata da tutta la famiglia. Si gusta in tutti i modi, quella che vi propongo oggi è una semplice margherita, ma con questa base, potete sbizzarrirvi a seconda dei vostri gusti. Per comodità la lavoro prima dentro una terrina e poi sulla spianatoia, cerco di lasciare l’impasto piuttosto morbido, importantissima è la cottura che varia da forno a forno e anche dai vostri gusti, se la preferite più morbida, più croccante, spessa o sottile.

Parola d’ordine è: sperimentare! Io la faccio almeno una volta a settimana e ogni volta viene diversa dalla precedente…ma sempre buonissima!

Gusta anche:
Pizza ai quattro formaggi senza glutine
Pizza al pomodoro senza glutine e senza latte!

Ingredienti

  • 500 gr di Farina Biaglut per pane e paste lievitate
  • 250 ml di acqua
  • sale
  • un pizzico di zucchero
  • 1 cubetto di lievito
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • passata di pomodoro
  • mozzarella dura o scamorza

 Passo 1

Prendo una parte dell’acqua tiepida, sciolgo dentro il lievito, aggiungo un cucchiaio di zucchero per facilitare la lievitazione. In una terrina, preparo la farina, aggiungo sale e olio.

 Passo 2

Aggiungo l’acqua con il lievito nella farina e via via l’altra acqua, fino a farla assorbire tutta dalla farina. Le dosi dell’acqua sono indicative: dovete ottenere un panetto morbido, anche un po’ appiccicoso, lo ammasso velocemente e lo metto a lievitare nel forno per un ora e mezza, due ore, coprendo con un canovaccio.

 Passo 3

Una volta che la pasta è lievitata, la spiano sulla placca da forno, se voglio un trancio o in una teglia rotonda se voglio la classica pizza al piatto. Se ho tempo faccio lievitare ancora una mezz’oretta, altrimenti tenete presente che in cottura crescerà ancora. Metto in forno preriscaldato a 220 gradi, ventilato se volete una pizza più croccante, lascio cuocere per 10 minuti.

 Passo 4

Per avere una base bella croccante, dopo dieci minuti di cottura giro la pizza, in modo che la parte più colorita sia la base della mia pizza e sulla parte più morbida cospargo il pomodoro, la mozzarella e un filo d’olio. Inforno di nuovo per cinque minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

disclaimer

Il sito Cucina24ore.it intende fornire una serie di informazioni su prodotti senza glutine e intolleranze in genere. Suggerimenti e informazioni sono elaborati in base ad esperienze personali. NON SI INTENDE SOSTITUIRE, IN NESSUN MODO, FARMACISTA, MEDICO O MEDICO OMEOPATA AI QUALI SPETTA QUALSIASI PRESCRIZIONE TERAPEUTICA. Qualunque informazione fornita su questo sito, quindi, non sostituisce in ogni caso una idonea valutazione del medico curante. Il contenuto del sito è di carattere informativo.