• Home
  • Senza categoria
  • Gnocchi di Patate Senza Glutine – Errori Comuni e Consigli per Averli Perfetti
Gnocchi di Patate Senza Glutine – Errori Comuni e Consigli per Averli Perfetti

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

Regola in base alle Porzioni:
1,2 kg patate
200 gr circa farina senza glutine io utilizzo un mix per pane
1 uova
sale
noce moscata facoltativo

Ingredienti

Gnocchi di Patate Senza Glutine – Errori Comuni e Consigli per Averli Perfetti

Tipologia:
  • Senza Glutine
  • Senza Latte e Derivati
  • Senza Lattosio

Nessuno saprà che sono senza glutine!

  • 1,30 h
  • Porzioni 6
  • Media
Condividi

Preparazione

#Family💛 spero davvero che tu abbia assaggiato già i miei gnocchi senza glutine! Sono uno dei primi piatti riprodotti senza troppo fatica dopo la diagnosi di celiachia e te la ricondivido con piacere oggi!

Li ho preparati per un pranzo della domenica, quando a tavola si è in tanti e mi pare ancora più importante condividere un piatto senza glutine, buono per tutti!

3 Errori e soluzioni quando fai gli gnocchi

Gli gnocchi si spappolano o sono troppo duri… Come mai?

1 – Innanzitutto, occhio alle patate: devono essere ben sode dopo la cottura, ma morbide da schiacciare; se sono troppo umide o acquose sarà difficile far venire uno gnocco godibile!

=> io mi trovo bene con le patate a pasta gialla!

2 – Se aggiungiamo troppo farina (magari per compensare la troppa umidità delle patate) ecco che gli gnocchi si trasformano in tanti piccoli mattoncini.

=> Ti consiglio di prendere nota delle mie dosi, ma aggiungere la farina poco per volta in quanto la dose è indicativa, ossia potrebbe servirne di meno o di più a seconda proprio dell’umidità delle patate

3 –  La consistenza che deve raggiungere l’impasto è quello che vedi nel video: lo gnocco si forma e si taglia facilmente e tiene la forma.

=> L’acqua di cottura deve essere abbondante e devi cuocere gli gnocchi poco per volta (massimo 3 porzioni), aspetta che l’acqua riprenda il bollore, gli gnocchi risalgono a galla: a quel punto assaggia e valuta la cottura.

Per risparmiare tempo… e ridurre l’acqua delle patate…

Cuoci le patate con la buccia e usa uno schiacciapatate come il mio, in modo che non dovrai sbucciarle!

Passo dopo Passo

1
Fatto

PASSO 1

Lavo bene le patate con la buccia! Le taglio a metà in modo che abbiano più o meno la stessa grandezza, le metto sul fuoco in una pentola piena di acqua salata.
Faccio prendere il bollore e le lascio cuocere per mezz'ora o fino a quando la forchetta entra nelle patate.

2
Fatto

PASSO 2

Le scolo dall'acqua e le schiaccio sulla spianatoia (se non hai uno schiacciapatate come il mio, devi prima eliminare la buccia!).
Rompo l'uovo, aggiungo la noce moscata (se ti piace) e la farina un po' per volta. Impasto tutto a mano, fino ad ottenere la consistenza che vedi.

3
Fatto

PASSO 3

Taglio dei cordoncini che stendo con le mani, poi taglio gli gnocchi in diagonale e (quando ho tempo) imprimo indice e medio facendoli scorrere sul piano in modo da creare le scanalature!

4
Fatto

PASSO 4

Cuoccio in abbondante acqua bollente, poche porzioni per volta, appena risalgono, assaggio e scolo.
Condisco subito con abbondante sugo e parmigiano.

Condividi

alessia

Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

precedente
#VANLIFE: I Pancake Senza Glutine più Facili e Veloci da Fare in Camper
successivo
Plumcake al Cacao Senza Glutine Farcito con Crema al Formaggio e Pistacchi
precedente
#VANLIFE: I Pancake Senza Glutine più Facili e Veloci da Fare in Camper
successivo
Plumcake al Cacao Senza Glutine Farcito con Crema al Formaggio e Pistacchi

Aggiungi il tuo commento

Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!