fbpx
  • Home
  • Pizza Nera al Carbone Vegetale con Scamorza Affumicata e Salame al Tartufo
Pizza Nera al Carbone Vegetale con Scamorza Affumicata e Salame al Tartufo

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 250 gr di farina (io ho utilizzato Biaglut per pane e paste lievitate)
  • 5 gr di carbone vegetale
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • tre cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 200 ml di acqua tiepida
  • un cucchiaino di zucchero
  • 8 fette di scamorza affumicata
  • salame al tartufo

Ingredienti

  • 250 gr di farina (io ho utilizzato Biaglut per pane e paste lievitate)
  • 5 gr di carbone vegetale
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • tre cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 200 ml di acqua tiepida
  • un cucchiaino di zucchero
  • 8 fette di scamorza affumicata
  • salame al tartufo

Pizza Nera al Carbone Vegetale con Scamorza Affumicata e Salame al Tartufo

Tipologia:
  • Senza Glutine
Cucina:
    Condividi

    Preparazione

    Avevo già parlato del carbone vegetale e delle sue proprietà nella ricetta della focaccia nera al carbone vegetale, dell’assoluta novità che rappresenta e tutte le proprietà benefiche e naturali che apporta alla nostra alimentazione. Quello che colpisce è indubbiamente l’aspetto della pizza che grazie alla polvere di carbone diventa nera, ma il sapore è quello della tradizionale pizza.

    OTTIMA, SENZA GLUTINE!
    Io ho provato stavolta a farla con una farina senza glutine (Biaglut per pane e paste lievitate), con delle fette di scamorza affumicata e del profumatissimo salame al tartufo. Il risultato è molto buono, è una pizza non troppo alta, morbida al centro e con una crosticina sottile all’esterno, se la preferite più croccante, dovete diminuire la quantità di acqua (utilizzarne circa 180-190 ml).

    Con 250 gr di farina, mi vengono due pizze al piatto belle grandi. La proporzione del carbone vegetale è di 10-15 gr ogni Kg di farina, in questo caso, la punta di un cucchiaio basterà a far prendere all’impasto questo particolarissimo colore e far attivare tutte le proprietà benefiche del carbone.

    SCEGLIERE LA BIRRA GIUSTA
    Per questa pizza dal gusto deciso, abbiamo scelto una birra altrettanto intensa, una Tennent’s Stout.

    Il carbone vegetale è un prodotto esclusivo di Molini Spigadoro che ce l’ha gentilmente offerto.

    [sociallocker id=7856]

    Ingredienti

    • 250 gr di farina (io ho utilizzato Biaglut per pane e paste lievitate)
    • 5 gr di carbone vegetale
    • mezzo cubetto di lievito di birra
    • tre cucchiai di olio extravergine di oliva
    • 200 ml di acqua tiepida
    • un cucchiaino di zucchero
    • 8 fette di scamorza affumicata
    • salame al tartufo

    [gard]

     Passo 1

    Metto il sale e la farina in una terrina con il carbone vegetale e mischio con una spatola in silicone.

     Passo 2

    Aggiungo l’olio. A parte faccio sciogliere il lievito nell’acqua tiepida con un cucchiaino di zucchero, lo aggiungo alla farina, girando e facendo assorbire tutta l’acqua. Quando il composto è “lavorabile” con le mani, lo passo sulla spianatoia e ammasso velocemente.

     Passo 3

    Metto a lievitare in una terrina coperta con un canovaccio nel forno spento. Normalmente non preriscaldo il forno, nè inumidisco il canovaccio e l’impasto mi lievita molto bene.

     Passo 4

    Dopo un’ora e mezza, due, stendo un velo di farina sulla spianatoia, rovescio l’impasto e ammasso di nuovo velocemente. Divido in due e stendo su una teglia tonda di alluminio, coperta con carta forno e una spruzzata di farina. L’impasto senza glutine risulterà un po’ appiccicoso, potete aiutarvi con della farina per stendere la pizza, se invece aggiungere olio, verrà più croccante.

     Passo 5

    Inforno a 220 gradi ventilato per 10 minuti, se la preferite ben cotta e croccante, potete girarla e infornare di nuovo per 5 minuti. Nel frattempo affetto il salame al tartufo. Sforno la pizza, guarnisco con 4 fette di scamorza per ogni pizza e inforno di nuovo, per pochissimo, sono per far fondere leggermente la scamorza. In ultimo aggiungo le fette di salame…Una vera bonta!


    [/sociallocker]

    Condividi
    alessia

    alessia

    Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

    precedente
    Torta col Cioccolato delle Uova di Pasqua Avanzate Senza Burro – Anche Senza Glutine
    successivo
    Risotto al Radicchio e Vino Rosso – Primo Vegetariano e Senza Glutine
    precedente
    Torta col Cioccolato delle Uova di Pasqua Avanzate Senza Burro – Anche Senza Glutine
    successivo
    Risotto al Radicchio e Vino Rosso – Primo Vegetariano e Senza Glutine

    3 Commenti Nascondi i commenti

    anch’io non preriscaldo il forno e non inumidisco la pezza e come a te lievita bene ! proverò questa pizza che mi pare molto invitante

    Aggiungi il tuo commento

    Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!

    Iscriviti alla nostra Newsletter, è gratis!

    e Ricevi 30 giorni di spedizioni, musica, libri e film GRATIS ! con Amazon Prime