• Home
  • Piadina Fatta in Casa Rustica con Prosciutto, Rucola e Stracchino – FOTO e VIDEO
Piadina Fatta in Casa Rustica con Prosciutto, Rucola e Stracchino – FOTO e VIDEO

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 500 gr di farina Biaglut per pane e paste lievitate
  • 260 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 80 gr di strutto
  • 10 gr di sale

Ingredienti

  • 500 gr di farina Biaglut per pane e paste lievitate
  • 260 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 80 gr di strutto
  • 10 gr di sale

Piadina Fatta in Casa Rustica con Prosciutto, Rucola e Stracchino – FOTO e VIDEO

Tipologia:
  • Senza Glutine
  • Senza Lattosio
  • Senza Lievito
  • Senza Uova
  • Vegan
Cucina:
    Condividi

    Preparazione

    In tutte le stagioni non si può rinunciare ad una bella piadina con affettati, insalata o verdure grigliate, ancor meglio se, invece di comprarle già pronte o utilizzare preparati, le facciamo da noi. Gli ingredienti sono quelli della tradizione contadina, quando i piatti poveri andavano per la maggiore: farina, acqua e strutto.

    Ovviamente non ho potuto resistere alla tentazione di sperimentare la versione senza glutine che, devo dire, non è stata affatto deludente. L’impasto con queste dosi viene piuttosto duro e si lavora abbastanza bene. Se seguite la ricetta avrete 8 piadine piccole o sei più grandi. Quella che vi propongo è, probabilmente la più classica: con stracchino, rucola e prosciutto tagliato a mano.

    Un altro snack rustico, veloce e appetitoso? Il tortino di pasta brisè con ricotta e prosciutto!

    Il prosciutto che abbiamo utilizzato nella ricetta è stato offerto da Salumi Sorrentino.

    Per le foto abbiamo utilizzato la Canon EOS 70D con l’obiettivo Sigma 17-70 macro.

    [sociallocker id=7856]

    Ingredienti

    • 500 gr di farina Biaglut per pane e paste lievitate
    • 260 ml di acqua
    • 1 cucchiaino di bicarbonato
    • 80 gr di strutto
    • 10 gr di sale

    [gard]

     Passo  1

    Metto la farina sulla tavola di legno con il sale e il bicarbonato. Aggiungo l’acqua e lo strutto a pezzi e impasto il tutto.

     Passo 2

    Quando l’impasto è bello sodo (non come quello della pizza senza glutine, che è piuttosto appiccicoso), divido in otto panetti e lascio riposare per mezz’ora.

     Passo 3

    Stendo con il matterello le palline fino a 4 o 5 millimetri di spessore. Faccio scaldare bene una padella antiaderente, cuocio per 2-3 minuti per parte. Se si formano delle bolle, bucare con una forchetta.

     Passo 4

    Stendo lo stracchino quando la piadina è tiepida, completo con rucola e fette di prosciutto non troppo sottili.

    [/sociallocker]

    Condividi

    alessia

    Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

    precedente
    Sorpresone per la Festa delle Donne! La Mimosa Inaspettata. Il tortino di Mimosa rustica
    successivo
    Verdure grigliate filanti al forno. Leggere, buone e piene di vita – FOTO e VIDEO
    precedente
    Sorpresone per la Festa delle Donne! La Mimosa Inaspettata. Il tortino di Mimosa rustica
    successivo
    Verdure grigliate filanti al forno. Leggere, buone e piene di vita – FOTO e VIDEO

    8 Commenti Nascondi i commenti

    Gentilissimo, il suo primo commento è andato automaticamente in moderazione perchè il sistema ha inteso come insulto quei puntini di sospensione.
    Sicuramente non sarà stato così e ce ne scusiamo. Ho approvato personalmente gli stessi (come può vedere). Per quello che le interessa le devo rispondere come ho già fatto solo un’altra volta in tre anni di pubblicazione di ricette:
    Noi diamo tutto gratis, ricette, consigli, dritte… tutto sul mondo delle intolleranze ed il nostro sito è più unico che raro nel panorama della cucina senza glutine italiana. In cambio chiediamo solo, a chi utilizza i nostri contenuti, di condividere gli stessi se gli sono piaciuti… non ci sembra un grande impegno e soprattutto gratifica quanto facciamo ogni giorno.
    Se non vuole farlo può rivolgere i suoi click ad altri siti meno “…” come lei scrive non c’è alcun problema.
    Le auguriamo un’ottima giornata ed un buon lavoro

    Aggiungi il tuo commento

    Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!