• Home
  • Focaccia Nera con Puntarelle, Uovo Sodo e Scamorza Affumicata
Focaccia Nera con Puntarelle, Uovo Sodo e Scamorza Affumicata

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

Regola in base alle Porzioni:
250 gr farina senza glutine io ho utilizzato la Biaglut
200 ml acqua tiepida
10 gr lievito di birra circa mezzo cubetto
12 gr olio EVO circa 3 cucchiai
5 gr carbone vegetale
300 gr puntarelle in alternativa cicoria o altra verdura
70 gr scamorza affumicata
2 uova
sale

Salva questa Ricetta

Ingredienti

Focaccia Nera con Puntarelle, Uovo Sodo e Scamorza Affumicata

Tipologia:
  • Senza Glutine

Rustico e Sfizioso

  • 155 min
  • Porzioni 2
  • Media
Condividi

Preparazione

Avevo già provato a fare la focaccia nera (col carbone vegetale) e vi ho già parlato delle sue caratteristiche e proprietà benefiche. Quello, ovviamente che salta più all’occhio è il colore nero, particolarissimo, dell’impasto con cui potete fare pizza, focaccia, calzoni, frittelle e tutto quello che la fantasia vi suggerisce!

Io ho voluto ispirarmi alle verdure di stagione e, per farcire questa splendida e morbida focaccia, ho scelto delle puntarelle, che sono una via di mezzo tra la cicoria e la rucola. Un po’ amare, dunque, ma gustosissime in parecchie preparazioni, dalle insalate alla pasta.

Per questa ricetta le ho sbollentate leggermente, ma lasciandole un po’ croccanti e le ho accompagnate con le uova sode (le mie sono biologiche) e scamorza affumicata alla focaccia la carbone vegetale.

I prodotti della ricetta sono stati offerti da Supermercati Simply.

Per le foto abbiamo utilizzato la Canon EOS 70D con l’obiettivo Sigma 17-70 macro.

 Passo 1

Mischio le due farine in una ciotola capiente, metto il sale e un cucchiaino di carbone vegetale, mischiando per bene.

 Passo 2

A parte sciolgo il mezzo cubetto di lievito in acqua tiepida e lo aggiungo alla farina mischiando con una paletta di plastica o un semplice cucchiaio, fino a quando l’acqua non avrà raccolto tutta la farina.

 Passo 3

Passo il composto sulla spianatoia infarinata per lavorarlo con la mani e renderlo omogeneo.

 Passo 4

Ricopro la teglia di carta forno, la infarino e stendo sopra la pasta. La lascio lievitare per due ore nel forno con la lucina accesa e un canovaccio sopra.

 Passo 5

Mentre la focaccia lievita in forno, preparo la verdura, lavandola in abbondante acqua e lasciandola cuocere per una decina di minuti. Il tempo di cottura dipende dalla consistenza che più vi piace. Taglio le puntarelle e preparo le uova sode, lasciandole bollire in acqua per 7/10 minuti. Le taglio poi a fettine. Nel frattempo metto a cuocere la focaccia in forno ventilato (già caldo a 220 gradi per 10 minuti.

 Passo 6

Passati i 10 minuti, metto l’olio sopra la focaccia e lo distribuisco con un pennello da cucina. Dopo 5 minuti, la mia focaccia dovrebbe essere croccante fuori e morbida dentro. La taglio a metà e la riempio con la verdura.

 Passo 7

Schiaccio le uova con la forchetta e le metto sopra le punterelle. Aggiungo delle fettine sottili di scamorza affumicata, potete decidere se infornare per due minuti in modo da sciogliere le scamorza, io ho preferito che fondesse solo con il calore della focaccia…Buonissima!

Condividi
alessia

alessia

Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

precedente
Fettine alla Crema di Zucchine con Scaglie di Parmigiano
successivo
Risotto al Peperone e Stracchino
precedente
Fettine alla Crema di Zucchine con Scaglie di Parmigiano
successivo
Risotto al Peperone e Stracchino

6 Commenti Nascondi i commenti

Appartengo al gruppo sanguigno 0 e secondo il Dott. Piero Mozzi che io apprezzo non va bene mangiare prodotti da forno perché contengono Glutine, vorrei sapere se secondo voi i prodotti ottenuti da farine senya Glutine possono essere mangiati; vorrei sapere dove posso comprare la farina di carbone vegetale e quali sono i benefici dell’inserimento di tale ingrediente nell’alimentazione.
Spero risponderete e con tale speranya vi auguro un sereno e gioioso sabato pomeriggio

Salve Vittoria,
io mangio senza glutine perchè sono celiaca, non posso certo dire che il glutine fa male a tutti! il carbone vegetale non è una farina, va aggiunto alla farina nelle dosi indicate nelle ricette. Tutte le proprietà sono indicate nella ricetta: https://www.cucina24ore.it/ricetta/focaccia-nera-con-carbone-vegetale/.
Puoi acquistarlo qui: http://www.molinispigadoro.com/prodotto/prodotti-esclusivi/carbone-vegetale/
Spero di esserti stata utile.
Alessia

Aggiungi il tuo commento

Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!

Iscriviti alla nostra Newsletter, è gratis!

e Ricevi 30 giorni di spedizioni, musica, libri e film GRATIS ! con Amazon Prime