• Home
  • Le fave, alleate contro anemia e colesterolo. Le nostre mezze maniche con fave al pecorino anche senza glutine
Le fave, alleate contro anemia e colesterolo. Le nostre mezze maniche con fave al pecorino anche senza glutine

Condividi sul tuo social network:

Oppure semplicemente copia e incolla questo url

Ingredienti

  • 320 gr di pasta anche senza glutine
  • 250 gr di fave sgranate
  • 1 cipolla bianca
  • 50 gr di pecorino fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • sale

Ingredienti

  • 320 gr di pasta anche senza glutine
  • 250 gr di fave sgranate
  • 1 cipolla bianca
  • 50 gr di pecorino fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • sale

Le fave, alleate contro anemia e colesterolo. Le nostre mezze maniche con fave al pecorino anche senza glutine

Tipologia:
  • Tradizionale
Cucina:
    • Media
    Condividi

    Preparazione

    Ricche di proteine, Vitamina C, fibre e ferro, le fave, oltre ad essere buonissime, offrono anche molteplici benefici. Prima di presentavi la nostra ricetta, le mezze maniche con pecorino, vale la pena conoscerli.

    1. Grazie all’apporto di ferro, sono un valido aiuto contro l’anemia.
    2. Aiutano a dimagrire, o mantenere il peso forma.
    3. Combattono il colesterolo, grazie alle fibre di cui sono ricche.
    4. Contengono molte vitamine del Gruppo B, quindi sono grande fonte di energia.
    5. Contribuiscono a mantenere una pelle bella e luminosa, grazie alla Vitamina A.

    Fave: come consumarle e cucinarle.

    Il periodo migliore per gustare le fave fresche è aprile-maggio. In questi mesi troverete baccelli croccanti di un verde vivido. Se ne acquistate in quantità, conservatele in frigo, ma per non più di qualche giorno, altrimenti induriscono.

    Le potete trovare tutto l’anno secche: in questo caso, come tutti i legumi secchi, vanno messe in ammollo prima di cucinarle.

    Forse non tutti sanno che…

    La buccia interna del baccello delle fave ravviva il colorito della pelle! Tostando e tritando le fave, è possibile anche creare una farina, perfetta per creare impacchi per capelli e aggiungendo latte e succo di limone, anche come maschera rigenerante per il viso, contro colorito spento e macchie.

    Mezze maniche con fave al pecorino: come si cucinano?

    Piatto veloce e gustosissimo che offre anche alternative per celiaci o intolleranti al glutine: basta sostituire con una pasta consentita o con pasta di riso se avete anche problemi con mais o nichel.

    Ingredienti

    • 320 gr di pasta anche senza glutine
    • 250 gr di fave sgranate
    • 1 cipolla bianca
    • 50 gr di pecorino fresco
    • 4 cucchiai di olio extravergine
    • sale

     Passo 1

    Sbucciamo la cipolla, tagliamola a lamelle sottilissime. Trasferiamo in una padella antiaderente con 4 cucchiai d’olio, bagnale con un po’ d’acqua calda. Aggiungiamo sale e cuociamo coperte per 20 minuti.

     Passo 2

    Sbollentiamo le fave in acqua in ebollizione per pochi minuti, scoliamo, ed eliminiamo la pellicina che le riveste dopo averle raffreddate.

     Passo 3

    Uniamo le fave alla cipolla, con un altro po’ di acqua bollente e proseguiamo la cottura per 7-8 minuti su fiamma vivace. Aggiustiamo di sale.

     Passo 4

    Cuociamo la pasta al dente, la saltiamo nella padella con le fave per qualche secondo. Aggiungiamo il pecorino tagliato a lamelle e una grattata di pepe, se gradito.

    TUTTE LE RICETTE CON LE FAVE

    Focaccia di grano saraceno con fave, sesamo e finocchietto selvatico
    Spaghetti saltati con fave, guanciale e cipollotto
    Chitarra alle verdure primaverili con ricotta alle erbe fresche e zafferano
    Le virtù teramane

    Condividi

    alessia

    Celiaca, moglie di un intollerante seriale e madre di due piccole ottime forchette, per non soccombere alla cucina l'ha addomesticata ed ora la comanda a bacchetta. Inventa nuovi modi di cucinare in modo facile, veloce e senza fatica... e ci riesce quasi sempre!

    precedente
    Totano e calamaro come riconoscerli? Quale migliore? Totani fritti anche senza glutine
    successivo
    Lo sgombro contro il colesterolo: Economico e salutare, come cucinarlo al cartoccio o esaltare quello In scatola
    precedente
    Totano e calamaro come riconoscerli? Quale migliore? Totani fritti anche senza glutine
    successivo
    Lo sgombro contro il colesterolo: Economico e salutare, come cucinarlo al cartoccio o esaltare quello In scatola

    4 Commenti Nascondi i commenti

    Adesso qui da noi è pieno di fave novelle, che mangiamo anche crude. Inoltre le piante macinate nel terreno portano un ottima concimazione per gli ortaggi estivi.

    Aggiungi il tuo commento

    Tanti sconti in esclusiva per te, approfittane!